Cosa fare dal dentista al tempo del Coronavirus?

//Cosa fare dal dentista al tempo del Coronavirus?

Cosa fare dal dentista al tempo del Coronavirus?

By |2020-05-03T15:03:37+00:00aprile 1st, 2020|Prevenzione Dentale|0 Comments

Per la prevenzione dentale al tempo del Coronavirus, abbiamo messo in atto nuove regole per ricevere e curare i nostri pazienti. Dal triage telefonico ad un’area esterna predisposta per anamnesi e per fornire cuffie, guanti e copri-scarpe, nell’articolo l’elenco delle migliori pratiche adottate dal nostro studio dentistico, per lavorare in sicurezza e mettere al centro la salute dei nostri pazienti.

Il modello applicato dal nostro studio di limitare i tempi di attesa ad un solo paziente per volta e di prevedere appuntamenti più lunghi del necessario per sanificare e areare gli ambienti, è risultato un modello vincente, anche prima del COVID-19.

Ora abbiamo deciso di intensificare tutte queste precauzioni per aumentare la prevenzione, la sicurezza e porre la salute del paziente sempre al centro di tutto.

Come facciamo fronte al COVID 19 nel nostro studio dentistico

Accesso allo studio dopo triage telefonico

Il paziente può accedere al nostro studio dentistico, dopo un attento colloquio telefonico in cui ci accertiamo che non ci siano stati febbrili o contatti con persone potenzialmente a rischio.

Accesso alle sale operative dopo la misurazione della temperatura e della saturazione dell’ossigeno.

Il paziente prima di accedere allo studio, in un’area predisposta all’esterno, compila l’anamnesi, indossa cuffia, guanti e copri-scarpe ed accede alla sala d’aspetto. Nella sala d’aspetto vengono misurate temperatura corporea e saturazione d’ossigeno. Se i parametri sono idonei si può accedere alle sale operative, dove verranno effettuati i trattamenti in assoluta sicurezza.

coronavirus dentista

Limite di un solo paziente per volta in sala d’attesa.

I nostri pazienti possono testimoniare che non c’è mai stato affollamento in sala d’attesa nonostante le numerose richieste. Abbiamo sempre messo al centro dell’attenzione il paziente e i suoi bisogni, anche solo per scambiare due chiacchiere senza l’ansia della sala d’attesa.

Appuntamenti dal dentista più lunghi del necessario 

Ognuno dei nostri pazienti sa che gli appuntamenti sono sempre più lunghi del necessario per aver tempo, finita la seduta di avere un rapporto umano. Non ci spaventa stravolgere le nostre abitudini perchè da tempo adottate per mettere il paziente e la sua salute al centro delle nostre attenzioni a discapito  dell’ottimizzazione dei profitti, sempre messi in secondo piano. Saremo ancora più attenti alle già scrupolose manovre di disinfezione degli ambienti e a far sì che i pazienti non si incontrino in sala d’attesa. È una sfida difficile per tutti, ma non abbiamo paura perché come detto il nostro modus operandi non si discosterà da ciò che abbiamo sempre fatto.

Regole da rispettare dal dentista al tempo del COVID

  1. Lasciare cappotti, giacche, borse e zaini in sala d’attesa.
  2. Ove possibile indossare copri-scarpe.
  3. Ricambiare l’aria nelle sale d’attesa
  4. Rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro all’interno della sala d’attesa.
  5. Lavare le mani per 20 secondi con saponi e prodotti disinfettanti per sanificare.
  6. Detergere e coprire tutte le superfici: massima pulizia tra un paziente e l’altro.
  7. Tenere cellulari e tablet fuori dall’area clinica.
  8. Mettere a disposizione dei pazienti un disinfettante alcolico e invitarli a lavarsi le mani prima, durante e dopo la permanenza nello studio.

Coronavirus: si può andare dal dentista?

Si può andare dal dentista al tempo del Covid? Sì si può andare dal dentista seguendo tutte le best practice indicate. Nello studio dentistico èconsigliato per dentisti e staff utilizzare dispositivi di protezione (DPI) adeguati come mascherina, guanti, occhiali e camice monouso e lavarsi spesso le mani con prodotti dedicati.

Dal documento Andi ecco le buone pratiche per prevenire il contagio